Ambiente, presentato a Lecce il progetto "Best" - itLecce

itLecce

Ambiente NEWS

Ambiente, presentato a Lecce il progetto “Best”

1280px Salento Il Mare Di Torre Lapillo

Il progetto Best viene presentato a Lecce per curare l’ambiente e prendersene cura. Una rete di sensori verrà posizionata in alcune aree rurali e costiere per monitorare parametri ambientali e climatici. Così la tecnologia tutela la biodiversità grazie a BEST, tra i progetti strategici del Programma Grecia-Italia con protagonista la Puglia. Questo progetto rivolge la sua attenzione a luoghi di alto valore naturalistico attraverso strumenti innovativi. Nel Salento, la rete di monitoraggio interesserà la riserva naturale delle Cesine di Vernole e l’Oasi naturalistica Bacino Costiero Acquatina di Frigole.

A realizzare il progetto BEST, attraverso la cooperazione transfrontaliera tra Grecia e Italia, il Dipartimento Ambiente, Paesaggio e Qualità Urbana della Regione Puglia, la Regione delle Isole Ionie (capofila), la Regione dell’Epiro e la Regione della Grecia Occidentale.

Best, le parole durante la presentazione

Come riporta leccesette, riguardo all’iniziativa, sono intervenute l’assessora all’Ambiente Anna Grazia Maraschio e l’assessora alla Pianificazione urbanistica e Marine del comune di Lecce, Rita Miglietta. La Maraschio ha spiegato: «la Regione Puglia sta potenziando le sue conoscenze per la tutela del patrimonio ambientale regionale. I nostri risultati potranno essere replicati a livello europeo e costituire un contributo efficace per affrontare le sfide attuali e future. La qualità delle componenti ambientali, la biodiversità, il paesaggio sono temi che incidono sul nostro benessere e sulla qualità della vita; per questo il mio impegno nel promuovere la sostenibilità ambientale di uno sviluppo sociale ed economico si basa sulle conoscenze, come quelle del progetto BEST, messe a disposizione della comunità degli studiosi del settore e delle amministrazioni tutte. Le sfide attuali e quelle future le supereremo solo se lavoreremo tutti insieme con il ruolo che ci è stato affidato».

Dello stesso tenore le parole di Rita Miglietta. «Si tratta di un progetto di rilevanza notevole che investe sul monitoraggio delle condizioni dei nostri ecosistemi naturali. Questo al fine di migliorare l’azione delle politiche pubbliche per la loro tutela e ci auguriamo anche per il loro incremento. Innovare e migliorare l’avanzamento tecnico degli strumenti per il monitoraggio e la rilevazione dei nostri sistemi naturali costituisce un indispensabile supporto per acquisire sempre maggiore consapevolezza sulla rilevanza di questi siti e la loro tutela ai fini del miglioramento generale del nostro ecosistema».

Ambiente, presentato a Lecce il progetto “Best” ultima modifica: 2022-11-30T20:45:00+01:00 da Antonio Murrone

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x