I LECCESI RACCONTANO LECCE PER PROMUOVERLA

itLecce

CIBO CONSIGLI UTILI

Un Carnevale salentino tutto da gustare con le ‘chiacchiere’

Carnevale

Il Carnevale è una festa principalmente amata dai bambini. Caratterizzata da tanti colori, eccentricità e divertimento. Invece gli adulti la apprezzano per le tradizioni culinarie e folcloristiche. Si tramandano di generazione in generazione nel tempo. Nel cuore del Salento Gallipoli è nota per una tradizione carnevalesca secolare. Essa affonda le sue radici negli antichi riti pagani e precristiani. Infatti è dal Novecento che le tradizioni del Carnevale hanno invaso la cittadina con sfilate suggestive di carri allegorici. È questa un’usanza che risale precisamente al 1954. Maschera tipica del carnevale gallipolino è “lu Titoru”, insieme alla madre Caremma.

Coriandoli E Stelle Di Carnevale Colorati
Pixabay

Quest’ultima è la figura caratterizzante la Quaresima. La leggenda narra che Titoru (Teodoro) era un giovane militare. Tornato a casa dopo un lungo viaggio chiese a sua madre un piatto di polpette. La madre lo accontentò. Ma nella foga, travolto dalla gola, Teodoro si strangolò e morì soffocato.  Inoltre nel carro a lui dedicato è accompagnato da un gruppo di chiangimorti. Sono queste le comari che piangono i lutti della comunità.

Un gustoso menù da assaporare

Torta Salata

Numerose sono le specialità culinarie che vengono preparate in Salento appositamente per questa festa. Un menù gustoso per quest’occasione non può non comprendere i cannelloni di Carnevale. Essi sono anche noti col nome di “dita degli apostoli”. Simili ai cannoli tradizionali differiscono solo per l’involucro. Difatti è preparato come se fosse una frittatina di tuorli d’uovo. Il ripieno comprende un impasto di mandorle tostate e tritate. Si aggiunge a esso la ricotta schiacciata, la cannella e lo zenzero. Sono serviti con una spolverata di zucchero.

Coriandoli Di Carnevale
Pixabay

Per chi ama il salato immancabile è la focaccia di Carnevale. È nota come come la “fucazza de Carnuale”. Non è altro che una torta salata. La sua pasta risulta ben lievitata. Difatti è simile a quella della pizza. Inoltre il gustoso ripieno è a base di carne di maiale a pezzetti, pecorino grattugiato, mozzarella e pomodori.

La Ricetta delle Chiacchiere di Carnevale

Chiacchiere Salentine
Chiacchiere di Carnevale

Anche nel Salento non può mancare la tradizione di preparare le deliziose chiacchiere. Per realizzarle occorrono i seguenti ingredienti:

  • 500 gr di farina
  • 4 uova
  • 150 gr di zucchero
  • mezzo bicchiere di olio extravergine di oliva (per l’impasto)
  • olio di semi q.b. (per la frittura)
  • zucchero a velo

Il procedimento è semplice. Difatti per cominciare è necessario posizionare la farina sulla spianatoia, a fontana. Fate un buco al centro e versate prima lo zucchero. Successivamente aggiungete l’olio e infine le uova. Impastate per bene con le mani. Per un buon risultato la pasta dovrà essere ben amalgamata. Difatti dovrà sembrare omogenea ed elastica. A questo punto si può procedere con il mattarello per creare una sfoglia sottile. Dovrà essere tagliata a striscioline con una rotellina. Infine friggete le vostre chiacchiere di carnevale in abbondante olio di semi bollente. Fatele asciugare su carta assorbente. Una volta raffreddate cospargetele di zucchero a velo.

Un Carnevale salentino tutto da gustare con le ‘chiacchiere’ ultima modifica: 2020-02-17T09:00:00+01:00 da Mariangela Cutrone
To Top