I LECCESI RACCONTANO LECCE PER PROMUOVERLA

itLecce

CONSIGLI UTILI NEWS

Turismo in Puglia nel 2020: dati statistici e possibili scenari

Turismo In Puglia

Come cambierà il turismo in Puglia a causa dell’emergenza COVID-19 che ha investito il mondo? È senza dubbio una delle tante domande che si pongono tour operator, gestori di strutture ricettive ma anche e soprattutto chi desidera raggiungere Puglia e Salento per le proprie vacanze estive. Al momento risulta davvero difficile fare delle previsioni a lungo termine. Tuttavia, basandoci su dati statistici anche del passato, è possibile definire eventuali scenari per l’estate del 2020. Senza dimenticare qualche consiglio sul perché vi suggeriamo di venire a trascorrere le vostre vacanze in questa regione (nel nostro caso precisamente in Salento).

Turismo In Puglia Spiaggia
Otranto

Turismo in Puglia: nel 2018 eravamo la seconda regione del Sud con più presenze

Secondo alcuni dati diffusi dall’Istat, nel 2018 la Puglia era una delle nove regioni ad aver stabilito più presenze durante il periodo estivo. Al Sud, eravamo solo secondi alla Campania. Parliamo di circa 15,2 milioni di presenze totali nel 2018, e 15,5 milioni nello scorso anno. Senza contare il tasso importante di internazionalità. Non solo turisti italiani, dunque, ma anche e soprattutto vacanzieri stranieri. Più precisamente circa 3,8 milioni solo nel 2019. La Puglia e il Salento, sempre secondo l’Istat, piacevano e piacciono molto a turisti tedeschi, francesi, inglesi e svizzeri. Prendendo in considerazione la Germania, per citarne una, nel 2018 sono state registrate ben 800.000 presenze solo in Puglia. Le città preferite dagli stranieri? Al primo posto c’è Bari, seguita da Vieste, Fasano e Lecce. 

Le Vie Di Lecce
Centro storico di Lecce

Cosa ne sarà dei turisti tedeschi, francesi e inglesi quest’anno?

Considerando i tre Stati che, dati alla mano, sembra abbiano la Puglia nel cuore, risulta difficile fare delle previsioni per questo 2020, in materia di vacanze estive. La Germania, ad esempio, considerata sesto Paese al mondo per contagi, ha subito un cospicuo numero di positivi e morti da COVID-19. Come la Francia e la stessa Gran Bretagna, di cui quest’ultima è ancora adesso considerata uno dei Paesi europei con il più alto tasso di decessi per Coronavirus. Sebbene ci sia stata un’apertura delle frontiere reciproca, di vacanze si parla ancora ben poco, però. La speranza è tutta rivolta ai mesi di luglio e agosto, solitamente fruttuosi in materia di turismo. Ovviamente COVID permettendo.

Una Spiaggia Affollata
Spiaggia di Gallipoli affollata

Turismo in Puglia: perché venire in Salento questa estate

Sebbene, come detto poc’anzi, sia difficile fare previsioni a lungo termine con una pandemia in corso, noi nel nostro piccolo possiamo fare la nostra parte. Magari suggerendo degli ottimi motivi per vivere le proprie vacanze in Puglia e più precisamente in Salento. 

Eccoli:

  • Spiagge e mare meraviglioso: passando dalla costa Adriatica a quella Ionica, il Salento è particolarmente conosciuto per il suo mare splendido, perfetto per famiglie o vacanze di coppia o con amici;
  • Il buon cibo: elemento immancabile della tradizione italiana e dunque anche salentina. Ciò che ci contraddistingue è la cura delle materie prime e una vasta scelta di piatti gustosi, dal salato ai dolci;
  • La convivialità e generosità del posto: i salentini hanno la fama di esser gente generosa e conviviale. Per questo sarà difficile non innamorarsi non solo della nostra terra ma anche e soprattutto di chi ci abita. Provare per credere!
Turismo in Puglia nel 2020: dati statistici e possibili scenari ultima modifica: 2020-06-08T09:00:00+02:00 da Roberta De Gaetani
To Top