Torta pasticciotto: la versione maxi più golosa che mai! - itLecce

itLecce

CIBO CUCINA TRADIZIONALE

Torta pasticciotto: la versione maxi più golosa che mai!

Torta Pasticciotto

La torta pasticciotto è la versione più grande, e forse più golosa, del classico pasticciotto leccese. Gli ingredienti sono praticamente gli stessi, ma raddoppiati, per la creazione di un dolce tutto da gustare sia a colazione che per un fine pasto. Ricorda un po’ la torta della nonna (anche se quest’ultima prevede l’aggiunta di pinoli sulla superficie) e possiamo dirvi che è davvero gustosissima! Per chi non lo conoscesse (in pochi per fortuna!), il pasticciotto è un dolce con crema pasticcera ricoperta da un guscio di pasta frolla. Ne esistono diverse varianti (una di queste è il fruttone salentino) ma la sua versione più classica è un vero must per i salentini! Ebbene, per i più golosi, ecco qui sotto la variante maxi del nostro dolcetto: la torta pasticciotto!

Torta Pasticciotto e Uova per la preparazione
Le uova sono ingredienti essenziali per la preparazione

Torta pasticciotto: ingredienti

Di seguito gli ingredienti per preparare la torta pasticciotto:

Per la pasta frolla:

  • 2 uova;
  • 200 gr di strutto (ma se non vi piace, potete sostituirlo col burro);
  • 200 gr di zucchero bianco;
  • 500 gr di farina 00;
  • 5 gr di ammoniaca per dolci (si trova in tutti i supermercati);
  • vanillina o bacche di vaniglia;
  • un pizzico di sale.

Per la crema pasticcera:

  • mezzo litro di latte;
  • 2 tuorli;
  • 200 gr di zucchero bianco;
  • 150 gr di farina;
  • scorza di limone q.b.
Fontanella
Procedimento (con bacca di vaniglia)

Procedimento

Veniamo ora al procedimento. Iniziate con la preparazione della crema. In un pentolino, fate scaldare il latte con la scorza di limone. A parte, con una frusta montate uova e zucchero e aggiungete piano la farina setacciata. Unire il latte al composto di uova, farina e zucchero molto lentamente (dopo aver tolto la scorza di limone). Dopo, portate sul fuoco e mescolate finché il composto non si addensa. Mettete da parte.
Per la frolla, setacciate la farina su un piano, fate la classica fontanella e unite uova, zucchero e strutto. Aggiungete sale e ammoniaca e lavorate l’impasto. Dopo aver ottenuto un panetto omogeneo, avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare in frigo per un’ora abbondante, in modo da poterlo lavorare meglio dopo. 

Zucchero A Velo
Zucchero a velo per guarnire

Torta pasticciotto: l’unione di frolla e crema

Trascorso il tempo di riposo, dividete la frolla a metà e stendetene una parte sul piano di lavoro già infarinato. Lo spessore dovrebbe essere di circa tre cm. Mettetelo su una teglia già imburrata e infarinata e stendetevi la crema sopra in modo omogeneo. Prendete la restante parte della frolla, stendetela con lo stesso spessore e adagiatela sopra la crema. Unite i bordi e chiudeteli con una forchetta per sicurezza e spennellate la superficie con un po’ di albume rigorosamente sbattuto. Ancora con una forchetta, bucate la superficie della torta per fare uscire l’umidità durante la cottura e cuocete in forno già a temperatura per 20 minuti a 240°. Dopo, a cottura ultimata, lasciate raffreddare e spolverate, se vi piace, con zucchero a velo. 

Torta pasticciotto: la versione maxi più golosa che mai! ultima modifica: 2021-01-30T21:15:56+01:00 da Roberta De Gaetani

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x