EDIFICI STORICI ITINERARI

Torri costiere del Salento: una mini lista delle più belle

Panorama delle torri Costiere Del Salento

Sono davvero molteplici le torri costiere del Salento che costeggiano tutto il suo territorio. Il motivo di ciò? Costruire delle torri di avvistamento per fronteggiare al meglio eventuali attacchi di popolazioni straniere. Risulta difficile risalire al periodo d’origine e costruzione di ogni torre. Tuttavia, pare che ci si possa riferire, perlomeno, ai secoli XV e XVI. Attualmente ogni torre del Salento ha perso ogni sua funzionalità. Alcune, infatti, si trovano tuttora in pessime condizioni, altre ancora, invece, risultano attrazioni di turisti sia italiani che stranieri.
Ma quali sono alcune delle Torri costiere del Salento più famose? Scopriamolo.

 Torre Uluzzo - una delle torri più importanti salentine

Torri costiere del Salento: Torre Uluzzo

Torre Uluzzo si trova nei pressi delle marine di Nardò, in provincia di Lecce, precisamente a ridosso del Parco protetto di Porto Selvaggio ed è stata eretta nella seconda metà del XVI secolo. Costruita alla sommità di uno sperone roccioso, la torre aveva pressoché scopi difensivi. La sua struttura è a forma di tronco piramidale, anche se attualmente è rimasto davvero poco di questa fortezza. Difatti, parte della sommità è praticamente crollata mentre è rimasta intatta solo la parte nord che si rivolge verso il mare. Torre Uluzzo è stata frequentata fino al 1695, finché la sua struttura non è divenuta compromessa. In passato, la Torre aveva il compito di comunicare con altre due fortezze vicine: Torre Inserraglio e la Torre Dall’Alto.

Torre Dell'orso - essa dà il nome alla spiaggia salentina

Torre dell’Orso – Melendugno

Oltre ad essere una delle spiagge più belle del Salento, Torre dell’Orso possiede anche una propria fortezza. E lo si evince proprio dal nome! Si tratta di una torre costruita sempre nel XVI secolo che fungeva da difesa contro gli attacchi dei Turchi del periodo. La sua particolarità sta proprio nel suo nome: alcuni la riconducono ad Urso, cognome del proprietario della struttura. Altri a Sant’Orsola e da lì, Torre dell’Orso. Altri ancora parlano della presenza di un orso sulla roccia della torre. A prescindere da ciò, la torre è davvero molto suggestiva e consigliamo a tutti di visitarla!

Torri Costiere Del Salento - Torre Del Serpe a Otranto

Torri costiere del Salento: Torre del Serpe – Otranto

La Torre del Serpe è situata a Otranto. È una delle fortezze più importanti e significative della cittadina: non a caso è rappresentata anche nel suo stemma. Pare che in principio la torre fungesse da faro e che poi fu potenziata a torre di avvistamento per volere di Federico II. Ha una forma tronco-conica, parzialmente distrutta. La particolarità della fortezza sta ancora una volta nel suo nome, Serpe. Secondo alcune leggende, pare che la torre fosse popolata da un serpente che si nutriva dell’olio che teneva accesa la luce del faro. Un giorno, i cittadini lo uccisero e la compagna del serpente decise di vendicarsi avvolgendo la torre e distruggendola. Altri ancora raccontano del serpente che, bevendo sempre l’olio della torre, riuscì a far scappare via i Saraceni che volevano attaccare Otranto. In che modo? Spegnendo la luce del faro!

Torri Costiere Del Salento- Torre Nasparo a Tiggiano

Torri costiere del Salento: Torre Nasparo – Tiggiano

Torre Nasparo si affaccia sulla costa adriatica del Salento e si trova nel territorio di Tiggiano, sempre in provincia di Lecce. Fu costruita nel 1565 e, secondo l’Archivio di Stato di Napoli, il primo a controllarla fu il caporale spagnolo Gio Martinez. Il suo diametro di base è di 11 metri e ha una forma cilindrica. All’interno è possibile vedere ancora le volte a botte delle sue mura e la presenza di un colatoio. La parte superiore è in uno stato dismesso e poggia a circa 130 metri sul mare. Torre Nasparo aveva in passato una visuale davvero strategica: difatti, ogni torriero era in grado di scrutare il mare fino a Capo d’Otranto, il punto più orientale d’Italia. Inoltre, la fortezza comunicava visivamente con Torre Specchia Grande di Corsano e Torre Palane di Tricase.

Torri Del Salento - Torre Lapillo a Porto Cesareo

Torre Lapillo – Porto Cesareo

Torre Lapillo, conosciuta in particolar modo per la sua spiaggia, è una fortezza facente parte del territorio di Porto Cesareo, sulla costa ionica del Salento. È chiamata anche Torre San Tommaso ed è una delle più grandi di tutte quelle che abbiamo elencato fino ad ora. A differenza delle altre, poi, ha avuto anche un restauro di recente. Torre Lapillo detiene una base quadrata, una scalinata d’accesso con tre archi e un’altezza di 17 metri. Carlo V la volle per proteggere la popolazione dagli attacchi dei Saraceni del XVI secolo. Ancora oggi si tratta di una torre super visitata dai turisti poiché magica e sorprendente nella sua struttura.

Roberta De Gaetani

Autore: Roberta De Gaetani

La penna si è trasformata in una tastiera. I racconti di un tempo in curiosità di scrivere di tutto ciò che mi circonda.
Quella passione infantile è divenuta il mio lavoro.
Web Content Editor e Articolista.

Torri costiere del Salento: una mini lista delle più belle ultima modifica: 2019-05-22T09:00:42+02:00 da Roberta De Gaetani

Commenti

To Top