I LECCESI RACCONTANO LECCE PER PROMUOVERLA

itLecce

LO SAPEVI CHE NEWS

Speciale Coronavirus. Differenze tra Covid-19 e influenza

Sintomatologia

In questo periodo si fa molta confusione tra Coronavirus e Influenza Stagionale. Senz’altro hanno in comune il fatto che possono causare malattie respiratorie. Ma sono completamente diverse. Iniziamo uno Speciale sul Coronavirus condotto da Mariangela Cutrone. In esso troverete informazioni utili su questo caldo tema.

Covid-19: facciamo chiarezza

Il Covid- 19 appartiene alla famiglia dei coronavirus. Non è altro che un gruppo di virus responsabili di diverse malattie come la Sars e la Mers. Però risulta meno letale di quest’ultime. Il Coronavirus che provoca il Covid-19 ha caratteristiche uniche. Con l’influenza stagionale ha in comune le modalità di contagio. Difatti il contagio avviene attraverso le goccioline di Flügge. Non sono altro che le microscopiche goccioline di liquido dal naso e dalla bocca. Sono emesse quando si starnutisce o si tossisce. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità il Covid-19 non prevede la trasmissione dai cosiddetti pazienti asintomatici. Ciò avviene invece per l’influenza. Difatti su questo aspetto c’’è il sospetto ma non ci sono ancora certezze scientifiche che confermano ciò.

Speciale Coronavirus. Una diversa sintomatologia

Si riscontrano delle differenze anche per quanto riguarda la sintomatologia. In questo speciale cercheremo di esporre quanto si conosce ad oggi. Secondo i dati pubblicati dall’Oms solo l’1% dei casi di Covid-19 segnalati non manifestano sintomi. Inoltre la maggior parte di questi casi sviluppa sintomi entro due giorni.

Prevenzione Coronavirus

La differenza più preoccupante è che il Covid-19 scatena una malattia polmonare più grave dell’influenza stagionale. Mentre nei confronti dell’influenza stagionale molte persone hanno accumulato immunità ai ceppi di influenza stagionali, Covid-19 è un nuovo coronavirus contro cui nessuno ha sviluppato immunità. Pertanto nessuno può sentirsi al sicuro. Inoltre non si può trattare il Covid-19 allo stesso modo in cui trattiamo l’influenza. Anche la questione del contenimento delle malattie virali rappresenta un’altra grande differenza. È impossibile cercare di contenere l’influenza stagionale.

Tassi di mortalità differenti

L’Oms sostiene che sia possibile contenere i contagi per il Covid-19. Al contrario non ci preoccupiamo della traccia dei contatti per l’influenza stagionale. Per il Coronavirus ciò è importante perché serve ai Paesi. Serve a prevenire i contagi e salvare tante vite.

Virus Letale Speciale Coronavirus

Per quanto riguarda i tassi di mortalità anche su questo dato si riscontrano delle differenze. Il tasso di mortalità del Coronavirus è decisamente più alto di quello dell’influenza stagionale. Attualmente il Covid-19 ha un tasso di mortalità che si aggira introno al 3,4%. Ciò si riferisce ai casi in tutto il mondo. Invece l’influenza stagionale uccide molto meno dell’1% delle persone infette. Questo ovviamente dipende dalle campagne di vaccinazione. Infatti per contrastare l’influenza il Sistema Sanitario mette a disposizione della comunità diversi vaccini. Questi sono raccomandati soprattutto alle persone più a rischio. Si fa riferimento agli anziani e ai pazienti con malattie croniche, come quelle cardiovascolari e il diabete. Al momento invece non c’è alcun vaccino per il Covid-19, anche se molti sono allo studio. L’Oms ha confermato che sono in corso studi clinici su oltre 20 vaccini.

Speciale Coronavirus. Differenze tra Covid-19 e influenza ultima modifica: 2020-03-09T09:00:00+01:00 da Mariangela Cutrone
To Top