Salento e i luoghi della fede: il santuario di"Leuca Piccola" - itLecce

itLecce

CHIESE SITI RELIGIOSI

Salento e i luoghi della fede: il santuario di”Leuca Piccola”

Leuca Piccola Copertina

Vi era un tempo in cui i pellegrini diretti a De Finibus Terrae – Santa Maria di Leuca – nel seguire un antico tracciato, sostavano presso un luogo meraviglioso. Un luogo sacro e di ristoro in Salento, dove i devoti potevano abbeverarsi di freschissima acqua estratta da due profondi pozzi. E non solo: i pellegrini potevano sostare e riposarsi per mezzo di cuccette. Queste erano ricavate nei depositi tufacei. Si tratta del complesso monumentale di Santa Maria di Leuca del Belvedere.

Il Salento e i luoghi immersi nella pace

Questo luogo suggestivo, tuttora intriso di fede, è situato alla periferia di Barbarano del Capo, una frazione di Morciano di Leuca. E’ denominato “Leuca Piccola“, poiché la sua imponenza faceva sì che i pellegrini credessero di essere approdati a Santa Maria di Leuca. In realtà questa era la tappa appena precedente all’arrivo a De Finibus Terrae.

Ingresso Alla Chiesa di Leuca Piccola
Ingresso alla chiesa di Leuca Piccola – Foto di Antonella Marchisella ©

Leuca Piccola” era il punto più vicino alla Terra Santa, una tappa importantissima per i fedeli. Inoltre si annovera tra i più antichi santuari del pianeta.

“Leuca Piccola” e la sua composizione

La soprannominata “Leuca Piccola” è un complesso monumentale edificato tra il XVII e il XVIII sec. nel fervore dei pellegrinaggi mariani. La struttura si compone della Chiesa di Santa Maria di Leuca del Belvedere – a sua volta costituita da un vano principale e da una sacrestia.

Il complesso monumentale di Leuca Piccola. luogo di culto del Salento
Il Santuario di Santa Maria del Belvedere – Foto di Antonella Marchisella ©

Al primo piano, inoltre, vi è una sorta di rifugio realizzato nell’eventualità di scorrerie turche cui come sappiamo, il Salento era soggetto. Un cartello esterno ci indica altresì la presenza di sotterranei, una vera e propria grotta esistente per mano dell’uomo, lungo le cui pareti si ricavarono delle cuccette per la sosta dei devoti.

Santuario di Leuca Piccola, facciata laterale del luogo religioso del Salento
Foto di Antonella Marchisella ©

Dallo stile semplice, si presenta all’esterno con una facciata a capanna. Il complesso era dotato anche di magazzini per le merci e rifugi per gli animali. Grandi arcate in stile neoclassico e preziosi affreschi visionabili al suo interno, rendono questa struttura una tappa imprescindibile per il turista. Gli affreschi raffigurano santi orientali e occidentali nonché i quattro Evangelisti sulla volta e l’effige della Madonna al di sopra dell’altare.

Uno dei tre pozzi da cui veniva estratta l'acqua per dissetare i fedeli a Leuca Piccola
I pozzi da cui veniva estratta l’acqua freschissima per dissetare i pellegrini – Foto di Antonella Marchisella ©

Un confessionale in pietra e pozzi da cui attingere acqua freschissima caratterizzano un ulteriore beltà e preziosità del complesso.

Verso la Terra Santa

Ἄγιοι τόποι”, dal greco “Terra Santa“, è la regione che si estende dal Mar Mediterraneo al fiume Giordano. “Terra Santa” ha una valenza profondamente spirituale per ebrei, cristiani e musulmani. L’area comprende, infatti, la città natale di Gesù e il Kotel del Tempio di Gerusalemme. Per i musulmani, invece, rappresenta la terra in cui Maometto approdò al termine dell’isrā.

L’antica locanda e le dieci “p”

Guardandoci intorno, al di là della piazzetta su cui sorge la chiesa, noteremo un’ ulteriore struttura. Al suo ingresso è posizionata una lapide con incise dieci “p”. Si tratta di un’antica locanda in cui i pellegrini potevano rifocillarsi dopo il lungo viaggiare e prima di giungere alla destinazione finale, ossia a Santa Maria di Leuca.

L'ingresso all'antica locanda di Leuca Piccola
Ingresso alla locanda – Foto di Antonella Marchisella ©

Il mistero delle dieci “p” è presto svelato: si tratta infatti di una massima celebre nel Capo di Leuca. Il significato è “Parole poco pensate portano pena, perciò prima pensare, poi parlare“.

Il Mistero Delle P sulla lapide della locanda
La lapide con le dieci “p” – Foto di Antonella Marchisella ©

La frazione di Barbarano del Capo

Leuca Piccola è situata alla periferia di Barbarano del Capo. Si tratta di una piccola frazione – circa 950 abitanti – del Comune di Morciano di Leuca. Si può raggiungere percorrendo circa sessanta chilometri in direzione sud di Lecce. E’ possibile all’occorrenza servirsi di una linea ferroviaria, il luogo è infatti provvisto di una stazioncina. La particolarità del luogo è la presenza di vore carsiche, due grosse cavità distanti pressappoco trecento metri l’una dall’altra. Anch’esse sono situate fuori dal centro abitato.

L’ultima tappa, De Finibus Terrae. Sulla via della fede nel Salento

“Quando i pellegrinaggi si facevano a piedi, furono creati anche dei punti di sosta e ristoro, ad esempio a Barbarano, frazione di Morciano di Leuca, con il complesso ‘Leuca Piccola’”. E’ quanto si legge sul sito internet della Basilica di Leuca. Dal 7 ottobre 1990 il Santuario di Leuca è stato elevato al grado di Basilica Minore. Originariamente in questo luogo meraviglioso si ergeva un tempio pagano in onore della dea Minerva. Nella zona è narrato lo sbarco dell’apostolo Pietro e la conversione al Cristianesimo degli abitanti locali. In passato, la devozione suggeriva che per aspirare al Paradiso occorreva recarsi in pellegrinaggio, almeno una volta nella vita, all’estremo Santuario Mariano di De Finibus Terrae. Per informazioni sui cammini di Leuca visita https://www.camminidileuca.it/

Salento e i luoghi della fede: il santuario di”Leuca Piccola” ultima modifica: 2021-02-26T09:00:00+01:00 da Antonella Marchisella

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x