CULTURA PERSONAGGI

Poeta del Sud e la sua magia: Vittorio Bodini. Novembre dei poeti

Poeta Vittorio Bodini

Vittorio Bodini nacque a Bari nel 1914 ed è noto per le sue traduzioni dallo spagnolo all’italiano di un grande repertorio di scrittori. Tra le sue maggiori opere ci sono Dopo la luna del 1956 e La luna dei Borboni, opera finalista al Premio Viareggio. Vittorio Bodini nacque da una famiglia di origini e tradizioni leccesi e il poeta frequentò le scuole a Lecce fino alla maturità classica. Oggi parleremo, nel nostro Novembre dei poeti, un po’ di lui e dei suoi versi che tanto hanno lasciato al panorama letterario italiano.

Vittorio Bodini: tra i più grandi interpreti della letteratura spagnola

Oltre a essere un interprete, Bodini è un poeta: pubblica prose su “La Voce del Salento”, un settimanale diretto da Pietro Marti, suo nonno materno. Inoltre pubblica prose e poesie su “Vecchio e Nuovo”, un settimanale la cui direzione è di Ernesto Alvino. La formazione di Bodini è prettamente umanistica e filosofica, che riprenderà nel 1937 a Firenze laureandosi in filosofia. Sarà proprio questo luogo ad avvicinarlo all’ambiente letterario delle Giubbe Rosse. Successivamente rientrerà a Lecce e scriverà su un altro settimanale dal nome “Vedetta Mediterranea”. Inizierà poi la sua impronta politica dapprima nel Partito d’Azione e poi nel Partito Democratico del Lavoro, nel biennio 1942 – 1944.

Scorcio di una piazza di Lecce

Immagine tratta da Pixabay

Nel 1944 tornerà a Roma, città nella quale era inizialmente iscritto alla Facoltà di Lettere e Filosofia, e lavorerà nell’ufficio stampa di Meuccio Ruini. Grazie a una borsa di studio del Ministero degli Esteri spagnolo si trasferirà a Madrid per svolgere attività di ricerca. Sarà lì che si appassionerà alla Spagna fino a diventare uno dei maggiori interpreti e traduttori. Nel 1949 farà ritorno a Lecce, la sua terra, enfatizzandola con un rilevante impegno letterario. Nel 1960 tornerà di nuovo a Roma con un’intensa attività di traduzione e pubblicazione letteraria e qui si spegnerà a soli cinquantasei anni, ma i suoi resti si trovano al cimitero monumentale di Lecce.

“Tu non conosci il Sud”: i versi struggenti di un poeta da ricordare

Parlando di Sud, Vittorio Bodini si riferiva prettamente al Salento, la sua terra tanto bella quanto aspra. Bodini infatti avrà un rapporto d’amore e odio per la “più provinciale delle città di provincia”, mal sopportando l’immobilismo della vita che la caratterizzava. Poi il suo stato d’animo e il suo stesso approccio cambieranno e rientrato a Lecce inizierà ad esplorare e a ricercare con spirito rinnovato.  “Tu non conosci il Sud, le case di calce da cui uscivamo al sole come numeri dalla faccia d’un dado”.

Proverbi Salentini Fiche D'india

Immagine tratta da Pixabay

E poi ancora: “Amore, cosa chiamo con questo nome io non sono più certo di sapere. Se ricerco nel fondo ove s’immerse il tuo quieto naufragio, fra i denti degli squali, di quelle sabbie gelosi, presto riemerge il mio pensiero nudo”. Sono alcuni tra i meravigliosi versi del poeta. Da Foglie di tabacco (1945-1947) traiamo: “Quando tornai al mio paese nel Sud, dove ogni cosa, ogni attimo del passato somiglia a quei terribili polsi dei morti”. […] “Compresi allora perché ti dovevo perdere: qui s’era fatto il mio volto, lontano da te, e il tuo, in altri paesi a cui non posso pensare. Quando tornai al mio paese nel Sud io mi sentivo morire”.

Antonella Marchisella

Autore: Antonella Marchisella

Antonella Marchisella è autrice di vari libri: manuali, raccolte di racconti e poesie, monologhi, saggi. Tra gli autori vincitori di vari concorsi di poesia, alcuni suoi testi sono pubblicati anche in antologie poetiche di autori vari. Nel 2018 è coautrice di un libro sul terrorismo e la sicurezza in cui hanno partecipato alcuni tra i massimi vertici della sicurezza italiana ed esperti di settore stranieri. Di lunga formazione umanistica, ha conseguito un Master in italiano per stranieri L2 e ha frequentato corsi in Mediazione Interculturale. Appassionata di lingua italiana, minoranze linguistiche e di beni culturali.

Poeta del Sud e la sua magia: Vittorio Bodini. Novembre dei poeti ultima modifica: 2019-11-13T09:00:32+01:00 da Antonella Marchisella

Commenti

To Top