I LECCESI RACCONTANO LECCE PER PROMUOVERLA

itLecce

CIBO CONSIGLI UTILI CUCINA TRADIZIONALE LO SAPEVI CHE

Olio d’oliva: le proprietà millenarie di quello pugliese

Olio e olive nere pugliesi

L’olio d’oliva ha delle proprietà millenarie. Esse risalgono ai tempi dei romani. Negli ultimi anni esse sono state riscoperte persino nel mondo della cosmesi. Numerosi, infatti, sono i prodotti di bellezza che contengono questo potente elisir di bellezza. Inoltre il consumo quotidiano di olio extravergine di oliva aiuta a prevenire e combattere i tumori intestinali. La scoperta è del gruppo di ricerca di Antonio Moschetta dell’Università degli Studi di Bari. Lo studio è sostenuto da AIRC. I risultati sono pubblicati sulla rivista Gastroenterology.  

L’olio extravergine di oliva pugliese è ricco di acido oleico. Essa è una sostanza in grado di regolare la proliferazione cellulare. In studi preclinici è stato possibile simulare geni alterati e stati di infiammazione intestinale. Di conseguenza si è dimostrato che la somministrazione di una dieta arricchita di acido oleico è in grado di garantire notevoli benefici per la salute. Tali effetti positivi sembrano essere dovuti anche alla presenza dell’enzima SCD1 nell’epitelio intestinale. Difatti essa funziona come principale regolatore della produzione di acido oleico nel nostro corpo.

Olio d’oliva: la ricerca targata Puglia

Nello studio citato, i ricercatori pugliesi hanno inattivato il gene che codifica per SCD1. Di conseguenza hanno dimostrato che in assenza di acido oleico nella dieta si registra lo sviluppo di tumori spontanei dell’intestino.

Calice d'olio d'oliva

Se invece nella dieta si aggiunge acido oleico, si ripristina la normale fisiologia intestinale. Inoltre si riduce l’infiammazione. Si ha anche una protezione contro la formazione dei tumori. Sfruttando le proprietà benefiche dell’acido oleico, in futuro sarà possibile ridurre l’insorgenza del cancro soprattutto nei pazienti con infiammazione intestinale.

L’olio d’oliva è ricco di antiossidanti naturali e vitamina E. È inoltre fonte di sali minerali e squalame. Quest’ultimo è un potente idrocarburo naturale che rende robusto e protetto il film idrolipidico della nostra pelle. L’olio d’oliva contrasta i radicali liberi contribuendo a mantenere l’epidermide giovane ed elastica.

Usi e benefici

Scopriamo insieme i notevoli vantaggi che si riscontrano dall’assunzione di olio d’oliva nella propria dieta.

Un utile miscelatore d'olio

Ecco i principali usi e benefici per la nostra salute e la cura di pelle e capelli:

  • Apporta benessere: l’olio d’oliva è considerato l’alimento cardine della famigerata dieta mediterranea. È infatti fonte preziosa di vitamine A, D, E e minerali come ferro, potassio, calcio e magnesio;
  • Previene l’Alzheimer: gli antiossidanti contenuti nell’olio d’oliva migliorano la memoria. Riducono il rischio di contrarre malattie neuro-degenerative come la demenza senile e l’Alzheimer;
  • Aiuta a prevenire le smagliature: ricco di fitosteroli e linolene, l’olio d’oliva può trasformarsi in un trattamento di bellezza naturale contro le inestetiche smagliature;
  • Maschera rinforzante per i capelli: utilizzato per contrastare la secchezza della chioma. Di fatti può essere utilizzato dopo lo shampoo applicandolo su tutte le lunghezze dei capelli;
  • Crema idratante per il viso: tutte le sere, prima di andare a letto, aggiungete qualche goccia di olio d’oliva alla vostra crema viso abituale. Otterrete un effetto elasticizzante e idratante;
  • Rinforzante per le unghie: ottimo trattamento per rinforzare le unghie deboli che tendono a spezzarsi o sfaldarsi.
Olio d’oliva: le proprietà millenarie di quello pugliese ultima modifica: 2020-01-22T09:00:00+01:00 da Mariangela Cutrone
To Top