I LECCESI RACCONTANO LECCE PER PROMUOVERLA

itLecce

CIBO CUCINA TRADIZIONALE LO SAPEVI CHE

Lampascioni: ortaggio salentino per gustosi aperitivi

Il Bulbo Dei Lampascioni - ortaggio con notevoli proprietà salutari

I lampascioni sono un ortaggio tipico della terra del Salento. Difatti crescono nelle aree più calde e soleggiate, tipiche delle regioni meridionali italiane. Appartengono alla famiglia delle Liliaceae. Il loro particolare bulbo è simile a una piccola cipolla che si sviluppa a una profondità che varia dai dieci ai venti centimetri.  È infatti questa la sua parte commestibile dal sapore amaro. Le campagne del Salento sono ricche delle piante di questo ortaggio ma sono sconosciute da parte di molti italiani.

Fiore Dei Lampascioni - colorati di viola

Lampascioni

La pianta dei lampascioni è caratteristica perché presenta dei fiori dal colore violaceo e cresce in un periodo determinato, cioè dall’inizio della primavera fino alla fine dell’estate. I suoi bulbi hanno colore biancastro e il prodotto si raccoglie quattro o cinque anni dopo la semina. Pertanto il periodo del raccolto va da fine estate a inizio autunno.

Tutti i benefici per la salute

Ricchi di flavonoidi, zolfo, saponine e pectine dal potere antiossidante. I lampascioni sono anche una fonte illimitata di sali minerali come, calcio, fosforo, ferro, rame, manganese e magnesio e contengono saccarosio, fibre alimentari, glucosio e amido.  Pertanto non apportano tante calorie e quindi sono indicati per una dieta depurante e dimagrante. Le sostanze in essi contenute hanno diverse proprietà diuretiche, lenitive e depurative. Utili infatti per abbassare la pressione sanguigna, diminuire la percentuale di grassi nel sangue e prevenire la formazione di trombi. In caso di inappetenza sono in grado di stimolare l’appetito.  Pertanto attivano le funzioni digestive e hanno un effetto anti infiammatorio.

Usi più comuni dei lampascioni

L’impasto ottenuto pestando un lampascione e aggiungendo un cucchiaio di miele può essere utilizzato per contrastare i foruncoli sulla pelle del viso. Difatti i  lampascioni contengono mucillagini. Sono queste sostanze che al contatto con l’acqua producono una sostanza viscosa. Una volta ingerito, questo composto apporta benefici al nostro intestino grazie alle sue proprietà emollienti e rinfrescanti. Vengono utilizzati per combattere il colesterolo. Hanno un buon contenuto di composti solfurei con potenziali proprietà antitumorali che, insieme al contenuto di fibra alimentare, aiuta l’organismo a ridurre efficacemente i livelli di colesterolo cattivo LDL.

La ricetta di un aperitivo salentino

Ecco la ricetta per un aperitivo prelibato con i lampascioni. Da gustare in compagnia di amici e familiari nella tipica stagione estiva.

Aperitivo Di Lampascioni - piatto in voga nel salento

Aperitivo di lampascioni

Ingredienti necessari:

500 gr circa di lampascioni;

400 ml di aceto di vino bianco;

200 ml di acqua;

uno scalogno;

2 cucchiai colmi di zucchero;

olio d’oliva extravergine;

prezzemolo.

Preparazione e cottura: Pulire i lampascioni privandoli della pellicina sporca.  Metterli a bagno in una ciotola piena d’acqua per 24 ore circa. L’acqua va cambiata almeno 5-6 volte per togliere un po’ del sapore amarognolo tipico dei lampascioni. Passando alla fase della cottura, mettere lo scalogno tagliato a pezzettini a soffriggere in una padella con un po’ d’olio. Aggiungere i lampascioni, l’aceto e lo zucchero. Mescolare tutto con un cucchiaio di legno. Ricordatevi di coprire con un coperchio durante la cottura. A metà cottura aggiungere l’acqua. I lampascioni sono cotti quando si sarà ritirato tutto il liquido di cottura e si saranno ammorbiditi. La cottura dura circa un’ora. Prima di servirli a tavola bisogna farli raffreddare e aggiungere del prezzemolo tritato.

Lampascioni: ortaggio salentino per gustosi aperitivi ultima modifica: 2019-09-20T09:00:21+02:00 da Mariangela Cutrone
To Top