I LECCESI RACCONTANO LECCE PER PROMUOVERLA

itLecce

CIBO CONSIGLI UTILI

I Quaresimali: i biscotti salentini tipici della Quaresima

Quaresimali

I Quaresimali sono dei dolcetti tipici della zona del Salento, ma anche di tutto il Sud Italia. Il loro nome deriva proprio dal loro periodo di massima produzione, vale a dire la Quaresima. Tuttavia, questi biscotti sono trovabili nelle panetterie e nelle pasticcerie praticamente tutto l’anno. Il loro aspetto li può far confondere con i classici cantucci tipici del centro Italia. Ciò nonostante, sono la preparazione e l’utilizzo di alcuni ingredienti a renderli decisamente differenti. Cerchiamo ora di capire cosa sono i Quaresimali e come realizzarli direttamente in casa propria.

Quaresimali Dolci 1
I Quaresimali

Quaresimali: cosa sono, quindi?

Come detto in precedenza, i Quaresimali sono biscotti fragranti tipici dell’Italia del Sud. Sono diffusissimi in Campania, in Sicilia ma anche nelle nostre zone. La loro fama è al pari di quella Cupeta o del fruttone salentino. In passato venivano realizzati principalmente nel periodo della Quaresima, in quanto fase dell’anno che vede l’astinenza dai piatti ricchi e grassi, per favorire un consumo di cibo più povero. Attualmente, però, le cose sono cambiate, tant’è che è possibile acquistarli praticamente tutto l’anno. I Quaresimali sono i dolci perfetti da consumare a fine pasto, magari accompagnati con un buon vino, poiché leggeri e molto gustosi. Ma come si realizzano? Beh, la preparazione è molto semplice. Iniziamo con gli ingredienti.

Mandorle Per La Preparazione
Per preparare i Quaresimali servono le mandorle

Gli ingredienti per i biscotti

Per preparare i Quaresimali occorrono:

  • 300 gr di mandorle pelate
  • 300 gr di farina normale;
  • 250 gr di zucchero;
  • 3 uova;
  • una mezza bustina di lievito per dolci, anche vanigliato;
  • Cannella se vi piace.

Serviranno per spennellare anche un goccio di latte e un tuorlo d’uovo.

Impasto
Preparazione dell’impasto

Come si preparano i Quaresimali?

La preparazione dei Quaresimali è più facile a farsi che a dirsi. Innanzitutto iniziate col tostare le mandorle in forno per qualche minuto. Dopo averle fatte raffreddare, andranno tritate con un coltello, grossolanamente. Nel frattempo, preparate l’impasto mescolando farina, zucchero, uova, mezza bustina di lievito e infine le mandorle tritate. Potete anche aggiungere della cannella, se preferite. Dopo aver impastato e ottenuto la consistenza giusta che deve essere compatta ed elastica, andranno realizzati dei cilindri piatti e larghi 7 cm. Dopo averli sistemati sulla carta da forno, spennellateli con latte sbattuto con un tuorlo d’uovo e inseriteli in forno. Andranno cotti a 180° per 30 minuti.

Preparazione Quaresimali
Quaresimali fragranti

La seconda cottura

Passata mezz’ora, estraete i cilindri di biscotto e tagliateli a tranci obliqui dello spessore di un centimetro, con un coltello ben affilato. Nel caso in cui dovessero rompersi, provate a fare un taglio il più possibile netto e deciso. Dopo, procedete con la seconda infornata, disponendo i Quaresimali su di un lato, su una teglia sempre ricoperta con carta da forno. Lasciate cuocere per pochi minuti. Dopo circa un quarto d’ora, i vostri biscotti saranno pronti! Gustateli a fine pasto o come spuntino pomeridiano. Non ve ne pentirete!

Roberta De Gaetani

Autore: Roberta De Gaetani

La penna si è trasformata in una tastiera. I racconti di un tempo in curiosità di scrivere di tutto ciò che mi circonda. Quella passione infantile è divenuta il mio lavoro. Web Content Editor e Articolista.
I Quaresimali: i biscotti salentini tipici della Quaresima ultima modifica: 2020-02-24T09:00:00+01:00 da Roberta De Gaetani

Commenti

To Top