I LECCESI RACCONTANO LECCE PER PROMUOVERLA

itLecce

ITINERARI PASSEGGIANDO

Gallipoli: città marinara dal fascino immutato e irresistibile

gallipoli primavera - spiaggia con mare

Conosciuta come la perla dello Ionio, Gallipoli domina la costa occidentale del Salento. Negli ultimi anni la città bella è diventata una meta imperdibile per una tipologia specifica di turismo, legata al divertimento notturno. Ma Gallipoli non è solo discoteche, non è solo estate. Una delle stagioni migliori per godere a pieno della sua bellezza è la primavera, che con una luce quasi cinematografica rende incantevoli i colori del tramonto. Lontano dalla calca estiva, il tramonto sul mare a Gallipoli diventa un incanto per i sensi.

Gallipoli: città bella, tra il centro storico e la città nuova

Antica città marinara dal fascino immutato, Gallipoli è suddivisa nell’area del centro storico, che sorge su un’isola di origine calcarea, e il borgo nuovo. Le due zone sono collegate da un ponte che risale al XVII secolo.

gallipoli primavera - immagine del porto di Gallipoli

Una veduta di Gallipoli, tra il centro storico e il borgo nuovo

Ai margini tra la parte antica della città e quella nuova si trova la splendida Fontana Greca, con quattro cariatidi che sostengono un meraviglioso architrave finemente decorato. A lambire la parte vecchia della città si trova la spiaggia della Puritate, che offre uno scorcio di Gallipoli unico. Uno spettacolo naturale che inebria per la sua bellezza. Da secoli le coste di Gallipoli accolgono le imbarcazioni in transito e segnalano la terraferma con uno degli edifici di edilizia marittima più monumentali della zona. Il faro di Sant’Andrea si staglia sull’omonima isola, disabitata e non visitabile in quanto area protetta naturale.

gallipoli primavera - Una veduta del mare di Gallipoli

Tutte le tonalità del verde e del blu nel mare di Gallipoli

La Riserva Isola Sant’Andrea ospita al suo interno Punta Pizzo, uno dei luoghi ideali in cui riscoprire il contatto più vero con la natura. Nei dintorni di Gallipoli la natura si risveglia in primavera con nuovi colori e profumi. Per goderne a pieno si può fare una passeggiata nella Spiaggia di Baia Verde, situata a poco più di un chilometro. Oppure scoprire, più o meno alla stessa distanza, il fascino più intenso di Punta della Suina.

Gallipoli o Kalè polis: cosa vedere anche a Primavera

Per la rilevanza delle architetture barocche religiose e civili, Gallipoli è stata inserita nella Tentative list dell’UNESCO. Si attende dunque un suo inserimento tra i patrimoni dell’umanità. Visitare Gallipoli in primavera può essere dunque l’occasione di passeggiare all’interno di un centro storico che con buone probabilità diverrà uno dei prossimi siti tutelati a livello mondiale. Se si hanno a disposizione più giorni di vacanza in Puglia, a proposito di patrimoni dell’Unesco, non si può non fare un salto ad Alberobello e in tutta la valle d’Itria. Tornando a Gallipoli, poi si può passeggiare tra i vicoli della città vecchia e ci si può perdere tra meraviglie del barocco e palazzi nobiliari. Tra i palazzi della città, non può mancare una visita al bellissimo Palazzo Venneri e al suggestivo Palazzo del Seminario. Così come meritano di essere ammirate Corte Gallo e Corte Sant’Antonio, prima di giungere alla Basilica di Sant’Agata. L’edificio venne eretto sul finire del XVII secolo nella parte più alta della città ed è uno splendido esempio di architettura barocca.

Gallipoli: città marinara dal fascino immutato e irresistibile ultima modifica: 2019-04-01T09:00:58+02:00 da Simona Rizzo
To Top