I LECCESI RACCONTANO LECCE PER PROMUOVERLA

itLecce

CIBO CUCINA TRADIZIONALE

Frisa salentina: varianti innovative e golose tutte da provare

Frisa Salentina

Quando arriva l’estate, c’è un solo piatto in grado di soddisfare anche i palati più esigenti: parliamo della frisa salentina, un antipasto o unica portata davvero facile da preparare ma in grado di dare grosse soddisfazioni. Quando si parla di frisa, si intende un pane a forma di ciambella, tostato e duro, diviso praticamente a metà. Si usa spesso al posto del pane classico e lo si mangia solo dopo averlo ammollato per pochissimi secondi nell’acqua. Questo gesto viene denominato dai salentini “sponzare”, termine divenuto oramai cult in Salento.
Il condimento della frisa è semplicissimo: olio, origano e pomodori freschi a pezzetti. Oggi però, vorremmo proporvi qualcosa di diverso: 4 varianti di condimento, rivolte a un pubblico che ama sperimentare e che vuole godere di questo pane con gusti decisamente differenti. 

Esempio Frisa Salentina
La classica frisa salentina

Frisa salentina: provala con pomodoro, mozzarella e olive

È vero, ricorda di molto la caprese e non si differenzia poi così tanto da quello per la frisa originale. Tuttavia è una variante davvero gustosa e super light! Per provarla, avrete bisogno di qualche mozzarella tagliata a dadini, i soliti pomodori a pezzetti e delle olive verdi. Dopo aver “sponzato” la frisa, non dovrete far altro che condirla con olio. Dopo, aggiungete i tre ingredienti prima menzionati, salate e impreziosite il tutto con un tocco di basilico. Ed ecco una frisa diversa ma ugualmente appetitosa.

Mozzarella E Pomodori
Condimento light con mozzarella e pomodori

Frisa salentina: usate i peperoni per un gusto più strong!

Per i palati più strong e che amano i sapori decisi, ecco una versione di frisa arricchita con i peperoni. Gli ingredienti da utilizzare sono:

  • 2 peperoni arrostiti;
  • 2 cipolle di Tropea;
  • Qualche oliva nera;
  • Pecorino q.b.

Per prima cosa, spellate i due peperoni arrostiti e tagliateli a pezzi. Mescolateli con le cipolle di Tropea già tagliate in precedenza, insieme a qualche oliva nera. Aggiungete anche del pecorino quanto basta e mescolate molto bene. Ammollate la frisa e dopo conditela con questi ingredienti. Risulterà deliziosa anche per i palati sopraffini!

Condimento Con Peperoni
Perché non provare i peperoni?

Frisa salentina: versione coi frutti di mare

Che ne dite di provare una buona frisa salentina, versione mare? In questo caso potete davvero sbizzarrirvi con gli ingredienti: dalle cozze alle vongole, passando per i gamberetti! Una dritta utile potrebbe essere quella di ammollare la frisa non nell’acqua ma bensì nel sautè di cozze, per un gusto ancor più intenso. Per quanto riguarda il condimento, non rinunciate a delle acidule gocce di limone, perfette per insaporire ancor di più il piatto.

Cozze E Vongole
Per i più audaci, cozze e vongole!

Avete mai provato la frisa dolce?

Potrebbe esser considerato un oltraggio dai più tradizionalisti, ma chi l’ha detto che la frisa debba esser servita solo con ingredienti salati? Ebbene, se volete provare qualcosa di decisamente diverso, ecco una versione rigorosamente dolce. Ammollate la frisa in acqua e zucchero, successivamente ricopritela con uno strato di crema pasticcera. Se non l’avete, usate la panna. Dopo, arricchitela con tanta frutta fresca di stagione. Ed ecco una frisa unica e che piacerà a grandi e piccini!

Frisa salentina: varianti innovative e golose tutte da provare ultima modifica: 2020-06-10T10:24:21+02:00 da Roberta De Gaetani
To Top