NATURA STORIE

Fiume Idume a Lecce: leggende, caratteristiche, testimonianze

Fiume Idume A Lecce

C’è un fiume che bagna il territorio salentino da secoli e secoli: si chiama Idume. Si tratta di un corso d’acqua in parte sotterraneo che scorre proprio nel cuore del centro storico di Lecce e anche nei pressi di Piazza Duomo. Sebbene forse non tutti ne siano mai stati a conoscenza, questo fiume è da sempre oggetto di tantissime storie popolari, al confine tra realtà e pura immaginazione. Ciò che è certo è che il fiume Idume a Lecce rappresenta sì il fulcro di misteri e fantasie ma è anche il primo per portata di tutto il Salento.

Fiume Idume A Lecce Corso D'acqua

Acque del fiume

Fiume Idume a Lecce: la storia

Sembrava una mera leggenda e invece è la realtà. Lecce è bagnata da un fiume, quasi completamente sotterraneo, che prende il nome di Idume. Ma perché si è sempre poco creduto nell’esistenza di questo corso d’acqua? È molto semplice: se ci pensate bene, il nome Puglia deriva da una locuzione latina molto significativa: “Apulia”. Che a sua volta deriva da “Apluvia” che significa letteralmente “assenza di corsi d’acqua”. Tuttavia, la verità dei fatti non parrebbe essere proprio così, però. Il fiume Idume divide il centro storico della città di Lecce in due sezioni distinte, raffiorando in superficie di tanto in tanto e regalando spettacoli unici.

Le Acque Di Un Torrente

La bellezza delle acque

Le caratteristiche del fiume

Come detto in precedenza, il fiume Idume si trova quasi completamente al di sotto della città di Lecce, precisamente nel centro storico. Attraverserebbe la cittadina per oltre sette chilometri con una portata d’acqua di circa millelitri al secondo. Questo volume ha reso il fiume uno dei maggiori del territorio pugliese. La bellezza di Idume è che nonostante si tratti di un fiume sotterraneo, questo è spesso visibile all’interno di palazzi storici della città. In particolare lo si può ammirare presso il Museo Faggiano, in una cisterna profonda dieci metri. Qui, il fiume è venuto alla luce grazie ad alcuni scavi compiuti in passato. Ma anche il Palazzo Adorno ospita Idume! In passato, le zone limitrofe al palazzo erano abitate da una comunità ebraica che solerte usava purificarsi con le acque del ruscello compiendo riti sacri. Ciò è anche testimoniato da una serie di iscrizioni sulle pareti dell’edificio.

Fiume Idume A Lecce Sotterraneo

Il fiume Idume scorre nel centro storico di Lecce

La scoperta del Fiume Idume a Lecce

La scoperta del fiume Idume non è poi così recente. I primi a notarlo furono niente meno che i romani, con Plinio Il Vecchio che ne parlò nella Tabula Peutingeriana. Anche Ascanio Grandi, poeta epico leccese, menzionò Idume nei suoi poemi. E lo stesso fece Lorenzo Giustiniani. Intorno alla metà dell’800, poi, l’Istituto Topografico Militare decise di studiarne la foce. Questa si trova nei pressi di Torre Chianca e Spiaggiabella, dove è presente il Bacino dell’Idume. Di origine artificiale, ora è stato completamente naturalizzato ed è luogo di immenso valore, per la presenza di vegetazione inestimabile e introvabile altrove.

Fiume Idume A Lecce E Torre Chianca

Il fiume Idume che sfocia a Torre Chianca

Leggende sul fiume Idume

Sono molteplici le leggende legate al fiume Idume: secondo voci popolari, tra i vicoli di Lecce si sente spesso lo scroscio di un torrente. Gli abitanti pensano tuttora si tratti del fiume, ma non ci sono dati certi in grado di affermare questo. Altri ancora, considerano Idume un fiume estremamente sacro. Tanto è vero che è usanza per diversi cittadini immergersi nelle acque della fonte, poiché considerate benefiche. Il motivo? Pare che in passato il fiume fosse stato abitato da fate e spiriti. Per questo le sue acque così fredde sono davvero salutari per il benessere fisico. Per alcuni studiosi, poi, il fiume Idume non è altro che il Theutra, un altro corso d’acqua leggendario in territorio salentino. In realtà non si hanno testimonianze certe della sua presenza in passato. Per questo, non ci sono conferme nemmeno in tale frangente.

Roberta De Gaetani

Autore: Roberta De Gaetani

La penna si è trasformata in una tastiera. I racconti di un tempo in curiosità di scrivere di tutto ciò che mi circonda.
Quella passione infantile è divenuta il mio lavoro.
Web Content Editor e Articolista.

Fiume Idume a Lecce: leggende, caratteristiche, testimonianze ultima modifica: 2019-10-16T09:00:02+01:00 da Roberta De Gaetani

Commenti

To Top