Costa Ionica Salentina: da Porto Cesareo a Santa Maria di Leuca - itLecce

itLecce

ITINERARI NATURA

Costa Ionica Salentina: da Porto Cesareo a Santa Maria di Leuca

Costa Ionica Salentina gallipoli

Dopo aver raccontato in precedenza la costa adriatica del Salento, è certamente doveroso porre l’accento sugli splendidi, anzi mozzafiato luoghi di incontro e divertimento di un’altra costa: la costa ionica salentina. Dalle luminose spiagge di Porto Cesareo fino all’estrema punta sud che è Santa Maria di Leuca, scopriremo posti unici, impossibili da non visitare e dove risulta davvero impensabile non trascorrere qualche giorno di relax appena sarà possibile. Curioso? Continua a leggere per intraprendere questo splendido viaggio insieme a noi.

Costa Ionica Salentina Porto Cesareo
La bellezza di Porto Cesareo

Costa ionica salentina: iniziamo con le spiagge di Porto Cesareo

Le spiagge di Porto Cesareo rappresentano l’inizio della costa ionica del Salento. Insieme a Torre Lapillo parliamo di circa 27 km di spiagge dorate, senza contare la bellezza di Porto Cesareo stessa. Un centro storico raccolto e unico, ricco di luoghi di storia senza tempo. Menzione d’onore anche al fascino delle barche ormeggiate nella baia che, inutile dirlo, detengono una certa grazia. Ma ciò che rende folgorante la cittadina, è sicuramente il mare della zona, cristallino, unico, tutto da scoprire.

Mare Del Salento
Il mare del Salento

Costa ionica salentina: Porto Selvaggio e le marine di Nardò

Scendendo troviamo Porto Selvaggio, o meglio, il Parco naturale regionale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano, una zona protetta di circa 400 ettari. Un luogo dalla flora e dalla fauna irripetibile e davvero superba. Nei dintorni vi sono anche le marine di Nardò: Sant’Isidoro, Santa Maria al Bagno e Santa Caterina. Queste ultime, in particolare, si contraddistinguono per una costa scogliosa e a piccoli tratti sabbiosa. Molto suggestive a Santa Caterina sono le due torri d’avvistamento (Torre dall’Alto e Torre Santa Caterina), costruite dagli spagnoli per contrastare le incursioni ottomane. A Santa Maria al Bagno, inoltre, le Quattro Colonne rappresentano un altro luogo simbolo (prima chiamate Torre del Fiume di Galatena). Costruite nel ‘500 da Carlo V, or ora detengono questo nome poiché rappresentano ciò che è rimasto di questa antica costruzione.

Spiaggia
Il Mar Ionio e la sua spiaggia

Il fascino di Gallipoli, la bellezza di Ugento, l’arrivo a Santa Maria di Leuca

Proseguendo ancora per qualche chilometro, arriviamo alla cosiddetta Città Bella: Gallipoli. Un luogo che non ha davvero bisogno di presentazioni, per via dell’ottima fama che la precede. Oltre al caratteristico centro storico, unico in Italia, vi sono altresì splendide spiagge da ammirare come quelle di Rivabella, Baia Verde, Lido Pizzo e Punta della Suina. Si tratta, insomma, di circa venti chilometri di litorale magico e affascinante. 
Procedendo, poi, si arriva a Ugento, un’attrattiva cittadina con otto chilometri di spiaggia tra cui quelle di Torre San Giovanni, Torre Mozza e una parte di Lido Marini, condivisa con Salve. E scendendo ancora non si può non menzionare Pescoluse, una località balneare caratterizzata dalla presenza di dune e dal litorale basso e sabbioso. Dopo aver raggiunto Torre Vado, ricca di favolose scogliere, si arriva poi alla fine del nostro viaggio: a Santa Maria di Leuca.

Costa Ionica Salentina: da Porto Cesareo a Santa Maria di Leuca ultima modifica: 2021-04-07T09:00:00+02:00 da Roberta De Gaetani

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Bellissimo posto 😍

🙂

Julieta B. Mollo

Che bellezza!

Antonella Marchisella

🙂

To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x