I LECCESI RACCONTANO LECCE PER PROMUOVERLA

itLecce

CONSIGLI UTILI PASSEGGIANDO

Cosa vedere a Otranto in un giorno? Il nostro itinerario

Cosa Vedere A Otranto In Un Giorno - panorama mozzafiato

Avete in mente una vacanza in Salento e vi piacerebbe sapere cosa vedere a Otranto in un giorno? Per ferie last minute e on the road nella penisola salentina, crearsi un piccolo itinerario della propria vacanza è sempre cosa buona e giusta. Anche perché la splendida Otranto, è da sempre meta di un gran numero di turisti, per via delle sue bellezze architettoniche e del suo mare.
Ebbene, zaino in spalla! Cosa vedere a Otranto in un solo giorno, quindi? Scopritelo qui sotto insieme a noi.

Cosa vedere a Otranto in un giorno: il Castello Aragonese

Chi va a Otranto non può non visitare il celebre Castello Aragonese, una fortezza costruita tra il 1485 e il 1498. Il suo nome deriva proprio dai suoi fautori, gli Aragonesi di Napoli. Il Castello è costituito da una pianta pentagonale ed è formato da tre torrioni di forma cilindrica. Al di sotto vi è un fossato, evidentemente utilizzato per scopi difensivi mentre in precedenza vi era anche un ponte levatoio, ora andato perso.
Il Castello, al momento, è divenuto luogo di mostre ed eventi culturali e artistici. Per chi desidera visitarlo, sul web è presente un sito apposito per conoscere prezzi e orari d’apertura. Da qualche tempo è possibile visitare i sotterranei del suggestivo Castello, provvisti di casco fornito in loco, mediante visita guidata. Al piano terra vani dedicati all’Abbazia di San Nicola di Casole e in altre stanze la mostra allestita per i luoghi della preistoria e la Grotta dei Cervi. Fino al 5 Maggio 2019 un po’ di India sarà a Otranto, con la splendida mostra “L’India a Otranto”, da ammirare nelle sale del Castello.

Cosa Vedere A Otranto In Un Giorno- castello aragonese

Cosa vedere a Otranto in un giorno: la Cattedrale

Visitare la Cattedrale è davvero un’esperienza unica per chi soggiorna a Otranto. La sua facciata è speciale oltre che splendida, poiché possiede richiami all’arte bizantina, paleocristiana e romana.
All’interno si potrà visitare qualcosa di davvero sorprendente: oltre trecento crani e ossa appartenuti ai cosiddetti Martiri di Otranto. Si tratta di gente comune, massacrata e decapitata il 14 Agosto del 1480 dai turchi. Il motivo? Non aver rinnegato la fede cristiana. Da osservare anche il celebre mosaico che si sviluppa lungo tutte le navate, opera del monaco Pantaleone. Esso rappresenta un excursus della cultura medievale.

Cosa vedere a Otranto in un giorno - la Cattedrale Di Otranto

 

Spiaggia Baia dei Turchi

Per chi desidera fare un salto al mare, la spiaggia otrantina più conosciuta è senza dubbio quella di Baia dei Turchi. L’origine del suo nome? Pare che i Turchi sbarcarono proprio su questa spiaggia quel maledetto giorno del 1480. È possibile arrivarci anche a piedi, facendo una passeggiata in una graziosa pineta. La spiaggia, come tante altre del territorio salentino, si contraddistingue per la sua sabbia finissima e per il suo mare sempre bianco e pulito. Sarà davvero difficile non farci un tuffo insomma!

Cave di Bauxite

Se avete visitato tutto ciò che vi abbiamo consigliato in precedenza e vi rimane ancora del tempo da passare a Otranto, allora dovrete far un salto alle Cave di Bauxite. Si tratta di una miniera dismessa o meglio, di quel che ne resta. La Bauxite è un minerale utile per la produzione di alluminio. All’inizio la cava fu luogo di estrazione, poi le operazioni terminarono negli anni ‘70. Con la fine dei lavori e a causa di varie infiltrazioni d’acqua, cominciò a formarsi via via una sorta di laghetto con acqua color smeraldo, presente ancora oggi.
Visitare la cava è possibile, anche se è richiesta una grande attenzione in quanto si tratta di un luogo protetto. Arrivarci non è difficile: la cava si trova vicino alla spiaggia di Punta Palascìa, a pochi km da Otranto.

Cosa vedere a Otranto in un giorno: le Cave Di Bauxite

Cosa vedere a Otranto in un giorno? Il nostro itinerario ultima modifica: 2019-04-08T09:00:15+02:00 da Roberta De Gaetani
To Top