I LECCESI RACCONTANO LECCE PER PROMUOVERLA

itLecce

CHIESE SITI RELIGIOSI

Chiesa di San Matteo a Lecce: storia, interni, prospetto

Chiesa Di San Matteo

La Chiesa di San Matteo a Lecce è probabilmente una delle strutture religiose più maestose e affascinanti di tutta la città salentina. Massima espressione del Barocco leccese, si tratta di un luogo di culto, posto proprio nel centro storico della città, a due passi da Piazza Sant’Oronzo e da Porta San Biagio. Attualmente, fa parte della Parrocchia di Santa Maria della Luce, dal 1810. Ha spesso subito la fama di luoghi di culto più celebri come il Duomo leccese: tuttavia si tratta di una Chiesa rigorosamente da visitare se ci si reca nella località salentina anche solo per una vacanza. Ma qual è la storia della Chiesa di San Matteo a Lecce? E la sua struttura? Scopriamolo insieme.

Olympus Digital Camera
La Chiesa in alto

Chiesa di San Matteo: la storia

Partiamo con la storia della Chiesa, davvero molto interessante. Se dovessimo definire un anno zero, cui vi è stata posta per la prima volta la primissima pietra, quello sarebbe il 1667. Fu il Vescovo leccese Luigi Pappacoda a volere la struttura, e la stessa opera fu ultimata intorno al 1700. In realtà, al posto della Chiesa che conosciamo oggi, in passato vi era già un’altro complesso: parliamo di una piccola cappella istituita in onore dell’apostolo Matteo, cui vi era annesso anche un convento di Francescane. Pare che il prospetto ricordi di molto quello della Chiesa di San Carlo alle Quattro Fontane, a Roma. In quel caso, la struttura fu opera di Francesco Borromini, ed effettivamente la somiglianza risulta impressionante. 

Prospetto Della Chiesa
Il prospetto

Chiesa di San Matteo: gli esterni

Vediamo ora come la Chiesa di San Matteo si presenta nei suoi esterni. Il prospetto è composto da due ordini distinti ma collegati, suddivisi entrambi in tre sezioni. L’ordine inferiore è composto da due colonne e da due paraste mentre quello superiore è formato sempre da due paraste scanalate al centro e altre due scanalate ai lati. L’ordine inferiore, tra l’altro, ha anche una particolare decorazione a squame. Questa è contraddistinta, altresì, da un elaborato portale con annessa edicola (architettura di piccole dimensioni) dove è presente lo stemma dell’Ordine Francescano

Gli Interni Del Luogo
Gli interni della Chiesa di San Matteo

L’interno della Chiesa

L’interno della Chiesa di San Matteo è più che maestoso e significativo. Varcando la porta d’ingresso della struttura, infatti, si noterà una navata unica e a pianta ellittica. Lungo le pareti si aprono una serie di cappelle intervallate da paraste, con colonne cui sono posizionate via via le statue dei 12 Apostoli. Tra le varie cappelle, ci sono anche diverse finestre dove in passato le religiose assistevano alla messa. L’altare rappresenta nella sua tipicità il Barocco leccese. Per quanto concerne tutti gli altri piccoli altari presenti nella navata, questi sono dedicati a molteplici santi tra cui Sant’Agata, San Francesco d’Assisi e Santa Rita da Cascia.

Chiesa di San Matteo a Lecce: storia, interni, prospetto ultima modifica: 2020-02-10T09:00:00+01:00 da Roberta De Gaetani
To Top