I LECCESI RACCONTANO LECCE PER PROMUOVERLA

itLecce

EDIFICI STORICI GUIDE ITINERARI MONUMENTI

Castello di Copertino: storia, struttura, orari d’apertura

Castello Di Copertino

Tra i monumenti più famosi del Salento, oltre al Castello di Acaya, non può non essere menzionato il Castello di Copertino. Si tratta di una delle strutture esempio di architettura militare più importanti della Puglia, dalla storia millenaria e dal fascino ineguagliabile.
Progettato dall’architetto Evangelista Menga e completato intorno al 1540, questo castello ingloba una fortezza messa a punto e ampliata successivamente dagli Angioini.
È bene specificare che il Castello attualmente è visitabile tutte le mattine, tranne la domenica, dalle 8.30 alle 13.30. Ma cerchiamo di saperne di più sulla sua storia e su come è composta la sua struttura.

Castello Di Copertino Panoramica

Panoramica del Castello di Copertino

Castello di Copertino: la storia

Il primo nucleo di fortificazione del Castello dovrebbe risalire al XII secolo, anche se la struttura è stata rimaneggiata più volte. Il committente di questo progetto era Alfonso Granai Castriota, generale di Carlo V. E ciò lo si può evincere anche dalla scritta presente nella cortina est del Castello. I lavori di ammodernamento furono affidati, come detto, a Evangelista Menga, un architetto pugliese molto conosciuto all’epoca.
Il Castello passò di famiglia a famiglia per quanto concerne la proprietà, finché non lo acquisì il Demanio di Stato nel 1956.

Castello Di Copertino La Bellezza

Visuale angolare del Castello di Copertino

Castello di Copertino: la struttura

La struttura del Castello di Copertino è molto austera e particolare. L’edificio è a pianta trapezoidale, si sviluppa all’interno di un cortile molto grande e di forma quadrata. Inoltre coronano la struttura anche quattro bastioni a lancia, ubicati nei quattro angoli del Castello. Per accedere all’interno dell’edificio è necessario attraversare un ponte in pietra, che in passato era del tutto inesistente. A dare il benvenuto al turista all’ingresso della struttura c’è anche un portale rinascimentale ricco di rilievi e decorazioni. Parliamo di testimonianze di grande ricchezza nell’epoca. Vi sono, infatti, decorazioni con figure vegetali, rappresentazioni di armi e motivi legati alla guerra.
Attraversando il cortile, poi, si potranno notare una serie di gallerie collegate con i bastioni: questi fungevano da nascondiglio in caso di attacchi da parte di nemici.

Il Fossato Della Struttura

Il cortile che circonda l’edificio

Le cappelle presenti all’interno

Il Castello di Copertino possiede anche due importanti cappelle che si affacciano sul cortile interno. La prima è la Cappella dedicata a San Marco, dove sono ubicati i sarcofagi della famiglia Squarciafico, che hanno controllato il Castello fino al 1557. Inoltre vi sono anche una serie di affreschi per opera di Gianserio Strafella, un pittore italiano molto celebre. Come se non bastasse, c’è anche un’altra cappella molto speciale: quella dedicata a Santa Maria Maddalena. Questa è posizionata all’interno della struttura, nella metà rampa delle scale che portano al piano superiore dell’edificio. La Cappella ha subito diversi restauri nel corso del tempo ma non ha perso nulla della sua magnificenza. Qui, è possibile ammirare, tra l’altro, numerosi affreschi risalenti al periodo del Quattrocento.

Ingresso Del Castello Di Copertino

Entrata di questo imponente edificio

Dove si trova il Castello di Copertino?

Il Castello di Copertino si trova per l’appunto in Piazza Castello, nel cuore del paesino a pochi km da Lecce. Visitare la fortezza non è difficile: gli orari d’apertura coprono la fascia mattutina delle giornate e il giorno di chiusura è previsto per la sola domenica.

Castello di Copertino: storia, struttura, orari d’apertura ultima modifica: 2019-10-25T09:00:12+02:00 da Roberta De Gaetani
To Top