I LECCESI RACCONTANO LECCE PER PROMUOVERLA

itLecce

CONSIGLI UTILI COSA VEDERE

Astroturismo, i tuoi desideri e la notte delle stelle

Astroturismo Stelle E Pianeti

Siamo giunti alla fatidica notte di San Lorenzo che come di consuetudine ci porterà ad alzare lo sguardo verso il cielo. Si tratta di una delle serate più attese dell’anno, anche se in realtà ogni notte estiva può diventare magica dedicandola all’osservazione di astri e stelle. Scopriamo qualcosa di più con un accenno all’astroturismo.

San Lorenzo e la notte dei desideri più attesa dell’anno

Avrete già notato che in realtà è possibile osservare le stelle cadenti non solo nelle ore buie del dieci agosto. Il picco di stelle cadenti si aggira nella data del 12 agosto e durante le serate/nottate seguenti sarà altresì probabile poterle ammirare nuovamente. La Terra transiterà attraverso lo sciame delle Perseidi – ossia uno sciame di meteore che il nostro pianeta attraversa durante l’estate. Dunque parliamo di meteore, impropriamente appellate ‘stelle cadenti’. Sebbene si pensi che le scie luminose in cielo si manifestino solo o principalmente il 10 Agosto, in verità le stelle cadenti sono facilmente osservabili dalla fine di Luglio a indicativamente fine Agosto. Cos’è esattamente una stella cadente? Si tratta di una meteora, cioè un frammento di cometa che a contatto con l’atmosfera terrestre si incendia. Alzando gli occhi verso il cielo le noteremo sotto forma di scie luminose.

Astroturismo, le stelle e Parco Sidereus: un’esperienza unica e indimenticabile

C’è una strada immersa in ulivi e pajare che percorrendola porta al mare. Sulle più belle marine del Salento: Pescoluse, Posto Vecchio, Maldive del Salento. Basterà partire da Salve e dirigersi verso queste località: è proprio qui che troveremo non solo le indicazioni verso il mare e invitanti agriturismi, ma anche il cartello che ci indicherà il Parco Sidereus. Fondato e condotto da Vito Lecci, il Parco astronomico Sidereus si estende su una superficie di 5000 metri quadrati. In tema di astroturismo potremmo scegliere di visitare un parco astronomico.

Immagine di una galassia
Pixabay

E’ qui che tra i caratteristici ulivi salentini potrai immergerti in percorsi di Astronomia Multisensoriale. Oltre al terrazzo delle stelle dove sono posizionati una serie di telescopi con i quali visionare luna e pianeti, nebulose, ammassi e sistemi stellari, è presente anche un museo di archeoastronomia. Una piramide Maya, un merket egiziano e una meridiana lunare realizzata all’interno di un pozzo sono alcune delle meraviglie che potrai visionare. Il planetario delle stelle, il terrazzo delle stelle, il radiotelescopio, il museo di archeoastronomia e la galleria delle scienze fanno sì che le serate siano sempre al completo. Occorre pertanto prenotarsi con anticipo.

Astroturismo e le riserve del buio: sempre più ricercate

Sempre più italiani si appassionano di stelle, galassie e corpi celesti e per questo sempre più ricercate le “riserve del buio”. Nasce così l’astroturismo. Le riserve del buio sono aree lontane dai centri abitati e scevre da illuminazione artificiale. Per la precisione si tratta di luoghi privi di inquinamento luminoso, i quali non sono così semplici da trovare. Attualmente in Italia sono presenti circa trenta riserve del buio e non si tratta soltanto di aree naturali ma possono trovarsi anche in alberghi, bed & breakfast e agriturismi attrezzati allo scopo. Osservare il cielo stellato è una passione che seppure maggiormente viva in estate può essere praticata tutto l’anno. Sono molti infatti gli appuntamenti astronomici da cui godere anche in inverno.

Astroturismo, i tuoi desideri e la notte delle stelle ultima modifica: 2020-08-10T09:00:00+02:00 da Antonella Marchisella
To Top