I LECCESI RACCONTANO LECCE PER PROMUOVERLA

itLecce

CONSIGLI UTILI NOI

Amore e Coronavirus: come cambiano i rapporti col COVID-19

Amore E Covid 19

Amore e Coronavirus. Come vivere un rapporto d’amore in modo sano, in questo periodo così pieno di restrizioni? L’emergenza COVID-19 che in Italia perdura ormai da diverse settimane, ha sollevato un quesito che riguarda molti: come preservare una storia d’amore a distanza, se si è fidanzati ma non conviventi? E come “sopportare” l’altra metà della mela se si è costruito un matrimonio basato sui propri spazi e su una lontananza che ora viene meno? Il nuovo Coronavirus non ha semplicemente influenzato la nostra vita ma anche e soprattutto i nostri rapporti. Ecco che, quindi, diventa necessario costruire un nuovo modo di vivere l’altro, sia che si trovi lontano o fin troppo vicino. 

Amore E Coronavirus
Due innamorati

Amore e Coronavirus: come gestire un rapporto a distanza

Iniziamo con le relazioni più adolescenziali o comunque composte da innamorati che non vivono sotto lo stesso tetto. In questo frangente, arma vincente è senza dubbio la tecnologia che facilita il contatto, seppur non fisicamente circostante. Per vivere appieno un rapporto a distanza, aiuta di molto l’uso di applicazioni di messaggistica come Whatsapp e Telegram ma anche il famoso Skype, che consente di “vedersi seppur senza toccarsi”. Sicuramente, per riuscire a mantener vivo il rapporto, è necessario crearsi una routine di ascolto e contatto con il proprio partner. Immaginando, al contempo, quanto sarà bello incontrarsi e abbracciarsi a quarantena finita. 

Rapporto A Distanza
Il segreto è preservare il contatto con l’altro

Amore e Coronavirus: e per chi vive sotto lo stesso tetto H24?

Probabilmente sono oggetto di invidia da chi vive una relazione a distanza causa COVID-19. Parliamo, dunque, di conviventi e sposati, che di certo non soffrono la lontananza fisica dal proprio partner. In questo contesto, però, subentra l’eccessiva presenza dell’altro che, se non vissuta bene, può apparire quasi soffocante. In un matrimonio o in una relazione basata giustamente sul rispetto degli spazi di chi si ha accanto, condividere lo stesso tetto H24 può sembrare realmente complicato. Ebbene, il segreto sta presumibilmente nel concedersi ugualmente i propri spazi, anche se non si ha la possibilità di uscire o non si dispone di un’abitazione abbastanza grande. La giusta distanza in amore è indispensabile se si vuole preservare un equilibrio di coppia. Anche se per distanza, in questo caso, si intendono pochi metri. 

Coronavirus E Single
La singletudine non è un male

E i single?

Si parla sempre di innamorati, ma anche i single meritano una menzione in questi tempi di piena emergenza. Se vivere la quarantena lontani o fin troppo vicini al proprio partner può risultare problematico, per i single è proprio la mancanza d’amore a farsi sentire. Questo perché singletudine può far rima con la temuta solitudine che il distanziamento sociale di questa emergenza inevitabilmente comporta. Solitudine, però, non deve di certo coincidere con lo sconforto. La bellezza di viver soli ha anche a che fare con la possibilità di curare se stessi e il proprio stato d’animo. Ha anche a che fare con la voglia di porsi delle domande, vivendo il silenzio e questo tempo come più si desidera. Dalla lettura di un libro al semplice cucinare, un single può vivere questa emergenza nel silenzio della propria casa accompagnato, però, dal rumore dei propri sogni

Amore e Coronavirus: come cambiano i rapporti col COVID-19 ultima modifica: 2020-04-10T09:00:00+02:00 da Roberta De Gaetani
To Top