CIBO FESTE E SAGRE

Agnello di pasta di mandorla, il dolce della Pasqua salentina

Agnello di pasta di mandorle - l'agnello su un tagliere

La pasta di mandorla è senz’altro uno dei prodotti gastronomici più rappresentativi del Salento, impiegato soprattutto nelle pasticcerie per la produzione dei famosissimi dolcetti. Durante il periodo pasquale, la pasta reale viene utilizzata per la realizzazione dell’agnello di pasta di mandorla, il dolce simbolo della Pasqua salentina.
La preparazione di questo dolce è un rito che precede i giorni pasquali e un’occasione per le famiglie di passare del tempo insieme e tramandare l’antica ricetta. Scopriamo insieme le origini dell’agnello di pasta di mandorla e come prepararlo secondo la tradizione.

Agnello Di Pasta Di Mandorla

L’antica ricetta delle suore del monastero di San Giovanni Evangelista di Lecce

Le origini di questo dolce in Italia risalgono al XVII secolo, quando nei monasteri del meridione si diffuse la produzione della pasta di mandorla.
Il monastero di San Giovanni Evangelista a Lecce è un’istituzione, non solo dal punto di vista religioso: in questo luogo, dal 700, le suore preparano la miglior pasta reale della città, che prende la forma di agnello durante il periodo pasquale.
Si dice che la faldacchiera, il ripieno dell’agnello, sia stata un’invenzione proprio della badessa del monastero di Lecce, Anna Fumarola.
Anticamente l’agnello veniva donato al vescovo, ai prelati e a tutte le persone influenti ed era conosciuto come il dolce dei signori, riservato alle famiglie benestanti che lo facevano preparare appositamente per banchetti e cerimonie.
Tutt’oggi al monastero vengono confezionati i migliori agnelli di pasta di mandorla della città, preparati con prodotti semplici e genuini dalle umili e abili mani delle suore.

Chiesa Di San Giovanni Evangelista

Agnello di pasta di mandorla: gli ingredienti

Per la pasta di mandorla:
– 1 kg di mandorle pelate
– 800 gr di zucchero
– 5 mandorle amare
– acqua q.b.

Per la faldacchiera:
– 5 tuorli d’uovo
– zucchero q.b.
– acqua q.b.

Per il ripieno:
– confettura di pere
– scaglie di cioccolato fondente

Agnello di pasta di mandorla: la preparazione

Il primo passaggio per la preparazione dell’agnello è tritare le mandorle e, una volta macinate finemente, metterle in una pentola insieme allo zucchero e all’acqua.
Fate cuocere mescolando con un cucchiaio di legno; l’impasto sarà pronto quando si stacca dalle pareti della pentola.
A questo punto toglietelo dal fuoco e versatelo in un piatto, impastate con le mani fino ad ottenere un panetto e lasciate raffreddare in frigo per 30 minuti.
Nel frattempo preparate la faldacchiera: in una ciotola unite i tuorli, lo zucchero e l’acqua. Cuocete gli ingredienti a bagnomaria fino ad ottenere una crema liscia e dal colore giallo intenso.

Preparazione Agnello Di Pasta Di Mandorla

Una volta che l’impasto si è raffreddato, stendetelo con un mattarello su una superficie piana e dividetelo in due parti uguali.
Prendete uno stampo a forma di agnello, rivestitelo con abbondante zucchero a velo o in alternativa riponete nello stampo una pellicola trasparente per alimenti.
Plasmate la prima parte di pasta di mandorla nello stampo e farcitela con marmellata di pere, scaglie di cioccolato fondente e la faldacchiera.
Una volta riempita la pancia dell’agnello, utilizzate la parte restante di pasta di mandorle per ottenere una nuova sfoglia che servirà a coprire l’agnello. Rimuovete l’agnello dallo stampo e disponetelo su un piatto da portata, eliminando con un coltello la pasta di mandorla in eccesso.
La pasta avanzata viene utilizzata per ricreare l’effetto della lana dell’agnello: inseritela in una sacca da pasticceria e decorate l’agnello creando dei ciuffetti che ricoprano tutto il corpo.
Non vi resta che portare in tavola il vostro agnello di pasta di mandorla, una delizia per gli occhi e il palato dei vostri commensali!

Martina Chiappa

Autore: Martina Chiappa

Amo viaggiare, scoprire, imparare. Sono curiosa e determinata.
Scrivo per passione, per raccontare i luoghi del mondo che visito e cercare di trasmettere le stesse emozioni che vivo in prima persona. Cittadina del mondo, col Salento sempre nel cuore.

Agnello di pasta di mandorla, il dolce della Pasqua salentina ultima modifica: 2019-04-19T09:00:24+02:00 da Martina Chiappa

Commenti

To Top